Sette “saggi” per Carlesi e Gestri

Nel team Achille Serra, Macchioni, Nigro, Ardita, Toccafondi, Betti e Lai

Sette “saggi” per affontare i problemi e il rinnovamento della città. Sette nomi di chiara fama, ciascuno esperto in un settore cruciale, a disposizione di Comune e Provincia per tutto il mandato. Perché «tempi straordinari come quelli attuali – commentano i candidati del centrosinistra Massimo Carlesi e Lamberto Gestri – richiedono una squadra di governo più che mai forte». Sette i nomi del team, tutti pratesi doc tranne uno. Almeno tre – si mormora – se Carlesi farà il risultato al ballottaggio, potrebbero entrare in pianta stabile nella squadra del sindaco: in giunta.

Si parte dall’ex prefetto di Firenze e poi di Roma, oggi senatore Pd, Achille Serra, ex super poliziotto, decisamente esperto di sicurezza. Assieme a Serra, l’esponente Idv, ottimo pacchetto di preferenze, Salvo Ardita, vicedirigente della squadra Mobile di Prato, ex dirigente sindacale, attore amatoriale, esperto della comunità cinese. Dopo la sicurezza ecco l’economia con Giampiero Nigro, preside della facoltà di Economia e Commercio a Firenze, tra i massimi esperti di relazioni economiche internazionali, è stato prima assessore alla Cultura e poi vicesindaco di Prato.

L’industriale non poteva mancare. E’ Lido Macchioni Montini, il grande tutore della filiera. E’ membro dell’Unione industriale e presiede la sezione Filature-tessiture. Sul fronte della cultura due donne, famose, Roberta Betti, imprenditrice di successo, presidente del Politeama Pratese e Diana Toccafondi, neonominata Soprintendente archivista per la Toscana, direttrice per 11 anni dell’Archivio storico pratese, promotrice e custode del prezioso fondo che raccoglie le carte del mercante Francesco Datini. E quindi lo sport che potrà avvalersi delle competenze di Gabriele Lai, giovane, 38 anni, direttore sportivo dei Cavalieri rugby che ha condotto per mano fino alla “top ten”. Il rugby è la sua grande passione: è stato capitano e bandiera del rugby cittadino. I “sette saggi” sono già al lavoro a fianco di Gestri e Carlesi.

«Sono molto soddisfatto e onorato – commenta il candidato sindaco- della disponibilità che ho incontrato in persone capaci e competenti che potranno imprimere all’azione di governo la spinta necessaria a rispondere alle difficili domande che vengono poste dalla Prato di oggi. Aggiungo che di queste disponibilità terrò conto al momento di varare la giunta. Credo che i pratesi possano riconoscere nelle qualità di questo gruppo di persone la nostra reale intenzione di affrontare di petto i problemi più urgenti di Prato e del distretto».

«Usciremo più forti dalla crisi se sapremo stare insieme – sottolinea Gestri – dobbiamo combattere tutti per gli stessi obiettivi, sapremo vincere le paure facendo vincere i progetti. Questo gruppo di persone, come me e Massimo, hanno a cuore il futuro di Prato. Rappresentano alcune delle forze migliori. Insieme a loro lavoreremo per affrontare le difficoltà».

Il Tirreno – Prato

Cosa ne pensi?

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.