Massimo sull'episodio di Coiano contro il razzismo

Carlesi, riprende un concetto espresso anche al Pecci durante la presentazione del programma: i giovani vanno aiutati a ritrovare un senso di cittadinanza e appartenenza “mai conosciuto o smarrito”. Anche per lui quello di Coiano “è un episodio molto grave, perché quando si utilizza la violenza per propagandare idee vuol dire che le idee hanno del marcio sotto”.

Poi ancora: “L’attuale situazione di crisi deve farci riflettere sul mondo di adolescenti e giovani che si trovano sbandati e nei casi peggiori sono portati a comportamenti gravi. Il compito di tutti deve essere quello di offrire qualcosa di diverso, valori, impegno, nuove possibilità di fare sport e culturali, per riscoprire un modo diverso di essere cittadini. Tutto questo è fondamentale, perché la repressione come unico strumento non va bene. Quello di Coiano è un grave episodio di crescita in una situazione di difficoltà”

Cosa ne pensi?

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.