La proposta del candidato alle primarie Massimo Carlesi

Il Tirreno

«Le sollecitazioni e le segnalazioni di tante persone circa la pericolosità e la condizione di fin troppe strade sono vere e meritano una risposta attenta». Per questo serve un numero verde che fornisca risposte e tempi certi e che riporti il Comune a essere interlocutore diretto dei cittadini. Lo dice il candidato sindaco del Pd, Massimo Carlesi, che ricorda come «le condizioni del manto e dell’assetto di una strada non sono soltanto un problema di decoro urbano, che già di per sé dovrebbe essere affrontato con puntualità, ma rappresentano un vero e proprio rischio per l’incolumità fisica di chi le transita». Secondo Carlesi, programmi d’intervento spesso concentrati in periodi precisi e che non prendono in esame l’intera situazione cittadina finiscono per essere inutili o per fornire risposte parziale. «Per quanto riguarda la sicurezza stradale e, di conseguenza, le condizioni del manto di strade e marciapiedi, la segnaletica e la pubblica illuminazione – dice ancora Carlesi – servono risposte immediate accanto a un programma d’intervento capillare, in modo tale da evitare situazioni che rasentano l’emergenza». Se diventerà sindaco, anche per questa ragione, «uno dei primi atti dell’amministrazione consisterà nell’istituzione di un numero verde unico, al quale tutti potranno rivolgersi per segnalare i problemi, evitando di dover ricorrere a più telefonate nel tentativo, che non sempre va a buon fine, d’ottenere una risposta. Il nuovo numero sarà il vero interlocutore del Comune e si farà carico di girare le singole segnalazioni a chi di competenza, evitando che siano i cittadini ad “imbarcarsi” in una simile avventura, e soprattutto fornirà subito, a chi chiama, risposte e tempi certi».

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.