I sondaggi mostrano tutti i loro limiti

«Il recentissimo sondaggio sul gradimento dei sindaci, pubblicato da “Il Sole 24 Ore”, contraddice quello divulgato nelle settimane scorse dallo stesso quotidiano e si presta ad alcune considerazioni, alla luce delle motivazioni con le quali il Pd ha chiesto agli attuali sindaco e presidente della Provincia di muovere un passo indietro».

Lo dice il candidato sindaco del Pd, Massimo Carlesi, che osserva come le varie contraddizioni fra un’analisi, l’altra e l’altra ancora emergono sostanzialmente dalla «lontananza degli organismi e degli apparati della politica dalle persone e dalla loro voglia di partecipazione, emersa per esempio in occasione delle primarie dello scorso anno».

Non solo. Secondo Carlesi, «le valutazioni sull’operato di chi amministra non si affidano a inchieste di questo tipo ma a veri e propri momenti di verifica, sul territorio, con la base dei militanti e con tutti i cittadini». In altre parole, «è mancato un momento di confronto» e già prima «era mancato il confronto fra la città e la sua classe politica».

Nascono così «le divergenze fra sondaggi» in una realtà che continua a essere di centrosinistra ma che non si sente ascoltata e presa in considerazione. «Tanta gente desidera confrontarsi, presentare le proprie istanze, discuterle – prosegue Massimo Carlesi – La politica deve uscire, come si usa dire, dalle sue stanze. Ma deve farlo a una sola condizione – avverte in conclusione – Misurarsi sul serio e sul terreno di temi concreti quali l’economia, l’immigrazione, la normale e quotidiana amministrazione della città».

Tutte ragioni che spingono Carlesi a muovere la sua candidatura su due binari, paralleli ed essenziali: avere le idee chiare e, contemproaneamente, la massima disponibilità al dialogo.

Momenti nei quali le prime idee di programma saranno presentate e discusse, sono i seguenti: *Oggi (mercoledì) dopocena al circolo di Maliseti *Giovedì 15 al circolo di Mezzana *Sabato 17 a Pratilia con cena di sostegno alla candidatura e incontro per le famiglie (a Giocolandia, nei pressi di Pratilia) dalle 20 in poi. Adulti 15 euro, gratis per i bambini con meno di 12 anni *Domenica mattina (dalle 10,30 in poi) al circolo di Galciana.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.