Giornata della memoria

«La Giornata della memoria è importante e lo dimostra il fatto che dalla sua istituzione, ogni anno, si sono moltiplicate le iniziative editoriali, i dibattiti pubblici e le attività che coinvolgono direttamente scuole e studenti – ha osservato Carlesi – Non si tratta soltanto di mantenere vivo il ricordo della Shoah, aspetto di per sé fondamentale, ma di approfondirlo, capendone i perché nella consapevolezza che il rischio che si ripetano tragedie simili è sempre in agguato, così come lo sono i germi dell’antisemitismo, dell’odio e del razzismo in generale».
Anche per questo, chi ricopre un incarico pubblico deve letteralmente vivere lo spirito e la norma costituzionali che vengono, non a caso, richiamate tanto nei punti programmatici presentati da Massimo Carlesi che nella lettera che il candidato sindaco ha inviato ai cittadini.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.