Carlesi: «Più sostegno alla cultura»

Il candidato sindaco Pd al Pecci

Il Tirreno – Prato:

Il candidato sindaco per il centrosinistra Massimo Carlesi non ha dubbi: «In un momento di crisi, tagliare risorse e finanze sul versante della cultura è quanto di più sbagliato potrebbe fare un’ amministrazione comunale». Ospite del Centro per l’arte contemporanea Pecci, insieme ad associazioni e operatori culturali della città, il candidato ha spiegato che anzi punta a stanziare maggiori risorse e creare maggiori occasioni, pur tenendo ben presenti conti e bilanci del Comune e l’emergenza posti di lavoro da affrontare. Tre gli aspetti di fondo toccati dal candidato sindaco. Il primo è la «vocazione alla contemporaneità di Prato che troverà un punto di riferimento nel nuovo Pecci». Da non trascurare, poi, la rassicurazione, fornita ai numerosi operatori culturali presenti, circa il sostegno da parte dell’amministrazione comunale. Importante, infine, la «valorizzazione dei beni culturali anche in chiave turistica, quali strumenti per intercettare in tutto o in parte i flussi di coloro che visitano la Toscana». L’impegno del Comune sarà quello di mettere in piedi un “pacchetto” stabile e duraturo, 365 giorni l’anno, di occasione e di eventi con la diretta partecipazione degli operatori economici e degli operatori culturali.

Cosa ne pensi?

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.