Massimo Carlesi: «Il voto per me vuol dire cambiamento»

La Nazione – Prato;

Per il candidato sindaco del centrosinistra Massimo Carlesi, «la novità si vede nei cambiamenti veri, in un modo diverso di intendere e di fare politica, soprattutto quando si è chiamati ad amministrare una città con tanti problemi e altrettante risorse».

Così ecco il suo appello al voto di ieri: «Invito i pratesi a cambiare davvero: con un voto a me e alle liste che mi sostengono. La mia stessa candidatura è qualcosa di nuovo: è nata dal basso ed è stata resa possibile da un Pd che ha scelto la strada delle primarie anziché quella degli ordini calati dall’alto. Abbiamo costruito un programma con la partecipazione di 700 persone, tante che si sono avvicinate alla politica senza tessere di partito e per la prima volta. Adesso quel programma è a disposizione della città».

Fra i punti che stanno più a cuore a Carlesi c’è quello della buona amministrazione, «cioé avere il coraggio, per la prima volta, di tagliare il numero di assessori, nominati, consulenze». Ribadisce il suo impegno: «Una giunta di 8 persone preparate, fra le quali 4 donne». E aggiunge: «Il Comune non avrà più la figura del direttore generale né sovrapposizioni di ruoli e competenze».

In altre parole, la “macchina” funzionerà meglio e consumerà meno e i soldi risparmiati andranno ai pratesi., dice il candidato «Affronteremo subito l’emergenza di chi ha perso il lavoro — dichiara — e nel fondo che costituiremo, finiranno già nel 2009 400mila euro risparmiati con il contenimento dei costi della politica. Istituiremo subito il numero verde che darà risposte certe ai cittadini che lamentano o segnalano problemi personali o di tutti. Varerò un pacchetto di provvedimenti, fra ordinanze e delibere, volti a un’operazione straordinaria contro il degrado e a un’intensificazione della lotta alla concorrenza sleale».

Cosa ne pensi?

  1. Emanuele Ferrara » 5 June 2009, 15:55 · #

    In queste ultime ore che ci separano dal voto, invito tutti i democratici, tutti i simpatizzanti del PD e tutti coloro che hanno a cuore le sorti della nostra città, a telefonare agli amici, inviare sms, e contattare anche personalmente le persone indecise, gli anziani, e coloro che votano per prima volta. Bisogna fare un ultimo sforzo per assicurare al nostro candidato sindaco MASSIMO CARLESI una vittoria al primo turno.Dunque attiviamoci in queste ultime ore, contattiamo amici e parenti e conoscenti,perchè ci sono molte liste di disturbo. Io ho scritto a tutti i miei ex colleghi di banca, ho mandato alcuni sms, ho inviato ad alcune lettere scritte di mio pugno a qualche indeciso spiegando le ragioni del voto. Bisogna far capire agli indecisi che qui a Prato si vota per il Comune, per i servizi, per la qualità della vita, per mantenere una serie di strutture, per combattere la disoccupazione, per ridare slancio ad una città in ginocchio, per rilanciare il distretto del tessile e tutte le attività connesse.Questo è il momento di uno scatto di orgoglio.
    L’impegno di ciascuno di noi sarà fondamentale specialmente in queste ultime ore, ogni voto sarà determinante. MOBILITIAMOCI

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.