Carlesi e gli “EcoDem” molti punti in comune

PRATO. – Incontro proficuo e ricco di spunti per il taccuino del candidato sindaco Pd Massimo Carlesi, che martedì sera al Comitato elettorale ha incontrato il gruppo degli Ecologisti democratici.
Tra le varie proposte, sulle quali si è registrata la sintonia fra Carlesi e gli “Ecodem” spicca, per quanto riguarda l’impatto diretto sulla vita della città e dei suoi abitanti, quella che riguarda parchi e giardini. «Dobbiamo compiere uno sforzo per renderli sempre più fruibili, sicuri e accoglienti, con un occhio di riguardo ai bambini e agli anziani – ha spiegato Carlesi – Per questo, mi sono impegnato a promuovere la creazione, nei parchi più grandi, di piccole strutture ecologiche, che possano funzionare come centri sociali e d’aggregazione, aperti a tutti e affidati alle associazioni che vorranno impegnarsi tanto nella loro gestione che nella cura della piccola manutenzione del parco. Ciò assicurerà anche un maggiore controllo sulle frequentazioni del parco stesso, oltre a renderlo fruibile in ogni stagione e, nei periodi più idonei, anche alla sera». I vari parchi e giardini cittadini dovranno inoltre essere messi in collegamento, l’uno con l’altro, dalla rete delle piste ciclabili, attraverso il completamento dell’anello che da Tavola e San Giorgio si spinge fino al Bisenzio». Durante la discussione, Carlesi ha lanciato l’idea di «un concorso di idee per la ex parte ippica del parco dell’Ippodromo» da trasformare in un centro sportivo attrezzato. Fra gli altri temi toccati, infine, il tessile (con la certificazione ambientale delle produzioni) e il parco agricolo.

Cosa ne pensi?

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.