Carlesi e Gestri: "Rispondere con urgenza senza perdere tempo"

Carlesi e Gestri: le ipotesi di lavoro per le prime giunte. Non i primi tre mesi, ma i primi novanta minuti. Massimo Carlesi e Lamberto Gestri hanno già pronti gli ordini del giorno della prima seduta di giunta, in caso di vittoria al ballottaggio

NON I PRIMI tre mesi, ma i primi novanta minuti. Massimo Carlesi e Lamberto Gestri hanno già pronti gli ordini del giorno della prima seduta di giunta, in caso di vittoria al ballottaggio. «E’ necessario rispondere con urgenza ai problemi della città e non intendo sprecare tempo: ho già chiaro quali saranno le prime proposte di delibera e le prime decisioni che prenderò per confermare quanto detto finora in campagna elettorale», dice il candidato sindaco del centrosinistra.

IN PRIMO piano per Carlesi provvedimenti urgenti a favore delle famiglie più bisognose: saranno attivati un fondo speciale per gli affitti, crediti d’accesso per gli asili nido, buoni libro per gli alunni e studenti con genitori in mobilità o in cassa integrazione. Il punto numero due si chiama «Comune semplice e amico» e secondo gli intenti di Carlesi vedrà l’istituzione di un numero verde per il dialogo diretto con i cittadini: «le risposte saranno date con tempi certi e i provvedimenti mireranno alla sburocratizzazione della macchina comunale», è la promessa. Terzo punto: mobilità e parcheggi con l’istituzione permessi temporanei a beneficio delle donne in stato interessante o con bambini fino a due anni, e rilascio su richiesta di un contrassegno speciale per l’ingresso in ztl e per il parcheggio libero. Più l’attivazione procedure di revisione e controllo dei permessi di invalidità per il parcheggio.

L’ORDINE del giorno della prima giunta di Lamberto Gestri in caso di vittoria al ballottaggio avrà come priorità il lavoro e la valorizzazione del centro storico: nuove risorse a fondo perduto per dare una mano ai giovani che vogliono avviare un’attività in proprio, voucher «su misura» per aiutare a ritrovare lavoro a chi l’ha perso, ma anche aperture straordinarie del giardino Buonamici e visite serali agli affreschi del Lippi in occasione delle iniziative estive promosse dai commercianti del centro storico. Le risorse destinate ai voucher formativi sarebbero già state individuate e ammontano a circa 700mila euro. Gestri ripete a pochi giorni dal ballottaggio, ciò che è scritto nel suo programma: «Le risorse per favorire lo start up di imprese di giovani tra i 18 e i 35 anni e da over 35 — ha detto — saranno aumentate entro la fine dell’anno». Quanto al centro storico, Gestri ha aggiunto: «La Provincia, accanto ai commercianti, ha creduto fortemente nel centro anche impegnando risorse ingenti per il restauro di Palazzo Buonamici e Palazzo Vestri. Il giardino Buonamici custodisce il cuore antico della città. Per questo voglio subito promuovere una serie di aperture straordinarie con visite guidate, alcune destinate in particolare a bambini e famiglie».

Cosa ne pensi?

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.