Bruciata di notte la bandiera Pd; Martini condanna

Bruciata la bandiera del Pd esposta all’esterno del comitato elettorale in via Cairoli.* E’ successo l’altra notte. Ad accorgersene ieri mattina un volontario del comitato di Carlesi e Gestri. Sul posto è intervenuta la Digos che controllerà le riprese delle telecamere installate per strada. Dal comitato elettorale del Pd si spiega che già nei giorni scorsi qualcuno aveva provato a staccarla: il supporto che la sosteneva è stato trovato piegato.

L’altra notte asta e bandiera sono stati divelti e la tela date alle fiamme. «Quanto accaduto può essere considerato soltanto come un atto incivile, totalmente contrario a quanto serve alla città e cioè un clima di confronto democratico». E’ il commento del presidente della Regione, Claudio Martini. «Le campagne elettorali possono anche essere aspre, ma è impensabile che possano sfociare in azioni come questa».

Cosa ne pensi?

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.