Alcuni stralci degli articoli dalla legge regionale

Ecco alcuni stralci degli articoli della legge regionale sull’immigrazione.

Articolo uno, principi e finalità: «Per realizzare l’accoglienza solidale degli stranieri, secondo principi del pluralismo delle culture, del reciproco rispetto e dell’integrazione partecipe, in conformità con la Costituzione e alle norme internazionali, la Regione Toscana detta norme ispirate ai principi di uguaglianza e pari opportunità per i cittadini stranieri che si trovano sul territorio».

Articolo due, ambito soggettivo: «I cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea e agli apolidi, di seguito denominati cittadini stranieri, presenti sul territorio regionale e in regolae con le disposizioni sull’ingresso e il soggiorno nel territorio nazionale, sono i destinatori degli interventi previsti dalla presente legge».

Articolo 18, accesso al sistema integrato per la tutela dei diritti di cittadinanza sociale: 1) la Regione garantisce ai cittadini stranieri, in regola con le disposizioni sull’ingresso e il soggiorno nel territorio nazionale, il dirito alle prestazioni e ai servizi offerti dal sistema integrato di interventi e servizi sociali. 2) Tutte le persone dimoranti nel territorio regionale, anche se prive di titolo di soggiorno, possono fruire degli interventi socio assitenziali urgenti e indifferibili, necessari per garantire il rispetto dei diritti fondamentali riconosciuti a ogni persone in base alla Costituzione e alle norme internazionali, secondo modalità definite dal piano di indirizzo.

Cosa ne pensi?

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.